RFID

RFID – Radio Frequency Identification, è la tecnologia per riconoscere e tracciare oggetti, merci, persone senza bisogno di un contatto fisico o di una lettura ottica.

Per le sue caratteristiche peculiari, assicura più controllo, sicurezza e accuratezza nella gestione dei dati. In K.F.I. opera un team di specialisti in grado di verificare potenzialità e limiti di applicazione di questa tecnologia attraverso un’analisi accurata dei processi di traccia­bilità del cliente e del ritorno sull’investimento auspicato.

RFID impiega speciali etichette -“tag”- che comunicano in radiofrequenza con i disposi­tivi di lettura. I tag si distinguono in attivi e passivi:

Tag attivi
muniti di batteria interna, trasmettono il segnale autonomamente, adatti per applica­zioni in cui si richiede la lettura/scrittura a distanza, fino a 15 metri.

Tag passivi
più economici, sprovvisti di batteria interna, contengono un chip, un’antenna ed un condensatore. Quando sollecitati da un campo magnetico, consentono di trasmet­tere e ricevere dati a distanze dai 25 ai 120 cm.

La tecnologia RFID è ideale in ambienti estremi dove l’etichetta può facilmente essere strappata, o in ambienti difficili con bassissime o altissime temperature. Risulta partico­larmente adatta negli ospedali, nelle amministrazioni pubbliche, nelle biblioteche, nelle scuole, nella protezione civile, nell’esercito, ecc.

Vantaggi

  • Riduzione dei costi di gestione
  • Aumento dell’efficienza dei magazzini
  • Netta diminuzione degli errori
  • Più efficienza dell’intera filiera